Classificazione

In commercio, per identificare una determinata qualità di caffè esistono sistemi diversi che tengono conto delle seguenti caratteristiche:

  • Provenienza
  • Difetti
  • Specie Botanica
  • Metodo di lavorazione
  • Annata del raccolto
  • Forma della grana
  • Colore

 

Provenienza

Indica il paese produttore ed eventualmente la regione o il porto di imbarco. Talvolta e’ indicata pure la Azienda produttrice o l’esportatore.

 

[cml_media_alt id='160']Caffe.it - Il Caffè - Provenienza[/cml_media_alt]

 

Difetti ed impurità

Si prende in esame il numero di difetti (grani difettosi o corpi estranei) presenti nella merce, generalmente un campione di 2/3 di libbra, 300 grammi.

 

[cml_media_alt id='159']Caffe.it - Il Caffè - Specie Botanica[/cml_media_alt]

 

Specie Botanica

Viene indicata quasi sempre la specie botanica della pianta.

 

Metodo di lavorazione

Naturali, i caffe’ lavorati per via secca. Lavati, quelli lavorati per via umida.

 

Annata del raccolto

E’ normalmente indicata a cavallo di due anni, in quanto l’anno della produzione del caffe’, si fa partire da luglio ed esistono variazioni nelle date dei raccolti da paese a paese. Si possono avere le seguenti definizioni:
Old crop – raccolto da due o piu’ anni; Past crop – raccolto nell’anno precedente; Current crop – raccolto in corso; New crop – prossimo raccolto Oltre a tali definizioni, il raccolto si distingue tra Principale e Fly crop (raccolto secondario).

 

Forma della grana

Nome Descrizione
Flat bean grana piatta, talvolta allungata
Burbon grana arrotondata e convessa
Caracolito grana piccola e tonda (perla)
Maragogype grana particolarmente grossa

 

Grossezza della grana

E’ indicata con il crivello (screen in inglese, crible in francese). Nella crivellatura si setacciano i chicchi usando lastre con fori calibrati. Il diametro dei fori, indicato in 64esimi di pollice, indica il crivello. Cosi, ad esempio, il caffe’ che non attraversa i fori del diametro 18/64 di pollice, viene catalogato di crivello 18 o superiore.

 

Colore

Il colore del caffe’ varia a seconda della zona di provenienza, della specie botanica, della durata di conservazione: il giallo dei vecchi raccolti di arabica naturali, il bruno dei robusta, il verde dei nuovi raccolti di arabica, fino al blu dei caffe’ centro – americani lavati.

[cml_media_alt id='161']Caffe.it - Il Caffè - Colore[/cml_media_alt]

Colore Descrizione
Verde solo all’inizio del raccolto
Verdastro normale per quasi tutto l’anno
Verde chiaro //
Chiaro negli ultimi due o tre mesi
Giallastro caffè di vecchio raccolto
Giallo caffè di raccolti precedenti
Colore uniforme //
Colore irregolare con diverso tenore di umidità
Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA